Sentenza impone al Comune di iscrivere nella propria anagrafe i richiedenti asilo

Bologna – “Soddisfazione”, da parte del sindaco di Bologna, Virginio Merola per la decisione della sezione civile del Tribunale della città emiliana che ha imposto al Comune di iscrivere nella propria anagrafe due richiedenti asilo che avevano fatto ricorso – uno presentato da Avvocati di Strada, l’altro dall’Asgi-Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione – contro il diniego stabilito sulla base del cosiddetto ‘decreto Salvini’. A dare notizia della decisione, sulla sua pagina Facebook, è lo stesso Merola.
“Oggi – scrive il primo cittadino – il giudice di Bologna ha dato ragione a due richiedenti asilo che si erano visti negare l’iscrizione anagrafica dai nostri uffici sulla base del ‘decreto Salvini’ e ha ordinato al Comune di iscriverli.
Saluto questa sentenza con soddisfazione, il Comune la applicherà senza opporsi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *