Lun. Nov 23rd, 2020

Il governo si appresterebbe a passare dalla sospensione delle attività didattiche alla chiusura totale delle scuole.  Il provvedimento potrebbe vedere la luce nelle prossime ore, all’interno del maxi-decreto approntato per fronteggiare l’emergenza sanitaria ed economica.
La disposizione del Consiglio dei ministri, lascerebbe a casa il personale Ata e i dirigenti scolastici, fino ad oggi invece in servizio. Non tutti a dire il vero, una quota resterebbe comunque in servizio nella turnazione e nel lavoro agile.
Un provvedimento che alcune giunte hanno anticipato. E’ il caso dei comuni di Casoria e Mugnano in provincia di Napoli, dove i sindaci hanno indetto la chiusura degli istituti. O quella più ridotta decisa dal Comune di Napoli, che ha chiuso le scuole comunali e gli asili nido per cui il Dpcm aveva già precedentemente sospeso l’attività didattica.

Anche la stampa specializzata scrive che tra le misure presenti nel decreto attualmente in esame a Palazzo Chigi c’è “la chiusura delle scuole invece della semplice sospensione delle attività didattiche. La data – sottolinea la rivista on line Orizzonte Scuola – sarebbe fissata sempre al 3 di aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *