Mar. Nov 24th, 2020

Cervia – Esultanza e gioia  sulla sua pagina Facebook, il campione Alex Zanardi che ieri, partecipando all’Ironman di triathlon a Cervia è giunto quinto assoluto, ha messo in fila quasi tremila concorrenti e migliorato di una trentina di minuti il record iridato della categoria disabili, già suo, chiudendo in 8 ore 26 minuti e 6 secondi la gara che mette insieme 3,8 km di nuoto, 180 km di bicicletta e 42,2 km di corsa:

«Quinto assoluto, sono felicissimo – scrive sul social network -. Avevo in canna questa performance già a Barcellona, ma l’ho tenuta in caldo per Cervia, in modo tale da dedicarla ad Enervit. Scherzi a parte, voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno aiutato a realizzare questo sogno, compreso mio figlio Niccolò che credo possa essere orgoglioso del suo vecchio. Ora – scandisce – sono davvero l’Ironman disabile più veloce al mondo!».

Anche se  il  vincitore assoluto della competizione è il tedesco Andi Boecherer, ha chiuso la prova di triathlon in 8 ore 1 minuto e 50 secondi.

Alex, ha migliorato il suo precedente primato che era di di 8 ore 58 minuti e 59 secondi. Su Twitter il campione emiliano ha invece scritto, ieri,

 «la modestia non è la mia qualità migliore, ma oggi me la tiro proprio! 08h26’06», nei miei sogni migliori non sarei arrivato a tanto. Nuovo record mondiale per la categoria disabili, e 5/o assoluto su quasi 3000 atleti in gara! Che roba!»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *