Lun. Nov 30th, 2020

I militari sono intervenuti poco dopo le 16.40 sulla base di una segnalazione di un cittadino, che ha notato un corpo nella chiusa di un affluente del collettore Colle Alto, nel territorio di Tresignana, in località Tresigallo, via Rossetta.

I carabinieri hanno salvato un disabile che ha tentato di uccidersi buttandosi in un canale in provincia di Ferrra. Due carabinieri del radiomobile di Copparo, vedendo che la persona a volte riemergeva per respirare si sono tuffati, hanno raggiunto la chiusa e sono riusciti a liberare l’uomo.
Dopo circa mezzora lo hanno portato a riva, con l’aiuto di una fune. Sul posto è arrivato anche il 118 che ha trasportato la persona all’ospedale di Cona, ancora in vita. Era arrivato sul posto con una carrozzina, anche questa incastrata nel fango, e ha riferito di voler morire. Anche i militari sono stati sottoposti a una visita medica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *