Covid-19: Comunità S. Egidio, sostegno la proposta del segretario Onu Guterres di una moratoria del debito per l’Africa

La Comunità di Sant’Egidio sostiene la proposta del segretario generale delle Nazioni unite, Antonio Guterres, di una moratoria sui debiti dei Paesi emergenti, in particolare africani, meno preparati ad affrontare l’emergenza della pandemia di coronavirus. “E’ necessaria – ha affermato Guterres – una moratoria del debito di tali paesi per mobilitare somme importanti e permettere di costruire misure concrete contro la pandemia”. La situazione sanitaria africana inizia a divenire preoccupante, molti Paesi stanno andando in lock down coi primi problemi nell’approvvigionamento di cibo nelle grandi città. Inoltre le strutture sanitarie non sono adeguate alla sfida e quasi inesistenti in ambito rurale.

Come riporta l’agenzia di stampa S.I.R. (Servizio Informazione Religiosa) -Secondo il segretario generale Onu il rilancio dell’economia globale non potrà prescindere da un ripensamento generale delle strategie: “O ci saranno risposte solidali oppure tali risposte resteranno inefficaci”. Sant’Egidio, da quasi vent’anni impegnato a sostenere i sistemi sanitari africani grazie al programma Dream, sta riadattando le proprie strutture sanitarie per contrastare il virus e condivide la speranza che dall’emergenza della pandemia si possa ripensare una sanità davvero accessibile per tutti i cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *