Tempo di lettura < 1 Minuti

Girare sulla carrozzina per una persona disabile è sempre molto farticoso, passano gli anni  e le difficoltà e  gli ostacoli aumentano.

 “Skarrozzata” evento, nato nel 2011 a Bologna,  sabato 6 ottobre arriva nel centro di Torino.

Gli obiettivi principali sono la sensibilizzazione educazione alla diversità e alla disabilità, attraverso l’integrazione sociale e il prender consapevolezza delle innumerevoli barriere architettoniche e mentali presenti sul percorso di chi è costretto ad una mobilità limitata.

Un sistema di sensibilizzazione non-formale, organizzato con il Patrocinio di Città di Torino da movimento culturale La Skarrozzata, Consulta per le Persone in Difficoltà Onlus e Officina Ortopedica Maria Adelaide, per prendere consapevolezza delle barriere architettoniche che si trovano sulle strade.
“Il livello di civiltà di una società – sottolineano gli assessori comunali Sonia Schellino e Alberto Sacco – si deve misurare sulla capacità di non escludere alcuno, soprattutto se il motivo dell’esclusione si chiama disabilità. E’ importante che le istituzioni si confrontino e lavorino insieme alle associazioni impegnate nella tutela dei diritti delle persone con disabilità; proprio questa capacità di collaborare, pensiamo che rappresenti uno dei fiori all’occhiello della nostra città”.

Eventi in programma:

  • Torino (TO), 6 Ottobre, Piazza Castello, ore 10
  • Gaiolein Chianti (SI), Eroica 7 ottobre
  • Montecatini (PT), 21 ottobre ore 10, Terme Tettuccio
  • Tor Vergata (RM), 24 ottobre
  Bimbo autistico ignorato da suoi compagni: la classe non deve essere solo un luogo di apprendimento
Un pensiero su ““Skarrozzata”, evento per la sensibilizzazione alla diversità e alla disabilità”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *