Ascolta articolo
Tempo di lettura < 1 Minuti

“silenzi assordanti” è la seconda raccolta di poesie di Marzio Pellegrini. Nel libro l’autore svela i suoi punti di osservazione della vita, ogni sentimento che incontra per caso e tutto quel che trova cercando bene dentro le persone. Come per ogni raccolta che si rispetti, il viaggio è scomodo e tortuoso.

Si alternano stati d’animo, anni, momenti, pensieri. E quel che ne viene fuori è solo assordante silenzio, un nulla fatto di caos e dedizione, di paura del futuro ma ancora più del passato. “resto in silenzio – ma sentissi che casino – ho dentro.”

  Chi si ferma è perduto di Marco Malvaldi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *