«Napoli, i posti per i disabili occupati dai parcheggiatori abusivi »

Napoli – Interviene il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che viene minacciato di morte.

Lo rende noto lo stesso Borrelli. «La mia colpa è stata solo quella di difendere i posti riservati ai disabili che vengono utilizzati da questi delinquenti per far parcheggiare i loro ‘clienti’ – spiega in una nota – Quella di sottrarre i posti ai disabili è diventata la normalità proprio sotto il palazzo della Prefettura.

Parcheggiatori abusivi occupano posti per disabili a piazza Carolina, le persone diversamente abili non si possono nemmeno lamentare, chi osa opporsi viene minacciato come è accaduto qualche sera fa ad un residente di via Chiaia che si era lamentato per non aver trovato libero il posto a lui riservato.

Continua la nota di Borelli – «Bisogna mettere fine a questa vergogna che riguarda non solo gli abusivi ma anche i tanti cittadini che li fiancheggiano affidandogli la loro auto». «Mi chiedo come si possa fare a stare tranquilli sapendo che la propria vettura resta in sosta nel posto riservato a un disabile».

«Per questo ho fornito alla Polizia anche la targa del Suv che sostava nel posto H per risalire al proprietario e sanzionarlo a norma di codice della strada. Il signore di origine probabilmente messicana e vestito molto bene mi ha più volte minacciato di tagliarmi la gola se lo avessi segnalato alle forze dell’ordine. Proseguiremo senza sosta la nostra battaglia contro i parcheggiatori chiedendo ancora una volta al parlamento di promulgare leggi più efficaci per debellare questa piaga – conclude – A partire da quella che preveda l’arresto immediato per i parcheggiatori recidivi colti in flagrante».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *