Lun. Nov 30th, 2020

Come fare domanda di invalidità civile: entra a regime per tutti la sperimentazione che era stata avviata lo scorso dicembre

L’INPS ha pubblicato, in data 20 marzo 2020, il messaggio n. 1275 che stabilisce come, per presentare domanda di invalidità civile,  cecità e sordità per i soggetti di età compresa tra i 18 e i 67 anni, entri a regime per tutti, la modalità semplificata che era stata introdotta in via sperimentale a dicembre 2019.

Una ulteriore comunicazione INPS (messaggio n.1387 del 26/3/2020) ha posticipato l’entrata in vigore di questa nuova modalità, dal 1 aprile al 1 giungo 2020.

Pertanto dal 1 giugno 2020 questa è la modalità in vigore per tutti (tra i 18 e i 67 anni) per richiedere l’invalidità civile.

Quella semplificazione, introdotta appunto in via sperimentale con il messaggio n. 4601 del 10 dicembre 2019, seguiva quanto già fatto per richiesta dell’indennità di accompagnamento per cittadini ultrasessantasettenni.

COSA PREVEDE LA SEMPLIFICAZIONE

Al momento della presentazione della domanda di invalidità civile i cittadini di età tra i 18 e i 67 anni possono anticipare le informazioni di natura socio-economica contenute nel modello “AP70”, di norma comunicate solo al termine dell’esito positivo della fase sanitaria.

Si tratta, in particolare, della comunicazione:

– di eventuali ricoveri,

– dello svolgimento di attività lavorativa,

– dei dati reddituali,

– dell’indicazione delle modalità di pagamento e

– della delega alla riscossione di un terzo (Quadro G) o in favore delle associazioni (Quadro H).

ITER A REGIME DAL 1 GIUGNO – La sperimentazione che era stata avviata a dicembre scorso ha dato esito positivo poiché, grazie all’acquisizione anticipata di tali informazioni è stato possibile, una volta definito positivamente l’iter di accertamento sanitario, avviare in tempi brevi il processo di liquidazione della prestazione economica riconosciuta. Per questo motivo a partire dal 1° giugno 2020 tale modalità di presentazione della domanda di invalidità civile, cecità e sordità è entrata a regime, divenendo obbligatoria per tutti i soggetti di età compresa tra i 18 e i 67 anni.

L’INPS precisa che In alcune casistiche (soggetto ricoverato al momento della presentazione della domanda o titolare di altre prestazioni di invalidità incompatibili)  tuttavia è necessario completare comunque il modello “AP/70” dopo la definizione dell’iter sanitario utilizzando l’attuale procedura della fase concessoria.

Il testo del messaggio INPS n. 1275

Il testo del messaggio INPS n.1387

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *