Ascolta articolo
Getting your Trinity Audio player ready...
Tempo di lettura < 1 Minuti

La Russia accusa l’Ucraina di aver fatto fallire una possibile tregua rifiutando i negoziati e annuncia la ripresa dell’avanzata. Kiev smentisce seccamente. Nave russa bloccata nella Manica, effetto delle sanzioni. Le truppe russe assediano Kiev da più direzioni, 198 morti in attacchi, compresi 3 bambini. Il sindaco annuncia coprifuoco in città dalle 17 alle 8.
L’intelligence ucraina ha ricevuto informazioni su possibili attacchi chimici russi sotto falsa bandiera nelle zone in mano ai separatisti di Donetsk del Donbass, la cui responsabilità verrebbe poi attribuita a Kiev.
Lo riferiscono media ucraini, secondo cui alla popolazione locale filo-russa e ai militari di Mosca sarebbero state distribuite maschere antigas per proteggersi da possibili esplosioni di serbatoi industriali con prodotti chimici.

  Diciamo un "No" alla guerra che vuole proporsi anche come "Si" alla giustizia, alla Pace e alla speranza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *