Ascolta articolo
Getting your Trinity Audio player ready...
Tempo di lettura < 1 Minuti

Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky, rispondendo a una domanda di un corrispondente americano sul fatto che il presidente degli Stati Uniti fosse in ritardo con l’aiuto dell’Ucraina sullo sfondo dell’invasione russa, ha affermato che il mondo intero era in ritardo con questo aiuto all’Ucraina.

“Non è solo il presidente Biden, è l’indecisione del mondo intero… Non voglio davvero nessuna decisione sulla diplomazia, l’Europa, la NATO, l’Ucraina e la nostra indipendenza, le armi nucleari di cui abbiamo sentito parlare, o la probabilità di un attacco nucleare “Vorrei che dipendesse solo da questa squadra, che ha partorito, vive e muore in uniforme militare. Perché ci sono decisioni prese dai diplomatici”, ha detto giovedì Zelensky ai giornalisti stranieri.
“I militari devono difendere e non devono attaccare, quindi il mondo intero è in ritardo con l’Ucraina. E lascia che mi perdonino. E la loro gente ne ha parlato a loro, non a me. Vedi cosa sta succedendo in tutte le aree del mondo. La gente viene fuori e supporto. Il mondo intero dovrebbe sapere che è in ritardo con questa politica “, ha aggiunto.

Come si apprende  dal quotidiano ucraino  interfax, alla domanda su una recente conversazione con il presidente degli Stati Uniti Joseph Biden, Zelensky ha affermato che il loro contatto è stato positivo.
“Avevamo buoni contatti. Posso dirvi la verità: è un peccato che una conversazione del genere sia avvenuta dopo l’inizio della guerra, e non prima. Ora possiamo parlare spesso”, ha concluso il presidente.

  Trasporto ai seggi per gli elettori disabili: Le città di Napoli e Roma sono pronte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *