Ascolta articolo
Tempo di lettura < 1 Minuti

Come già lo scorso anno, l’ente pubblico contribuirà pagando gli educatori incaricati di seguire i bambini con disabilità nell’arco di un mese.


Gallarate –  «Sono state accolte 33 richieste e per ciascun bambino è stato fatto un progetto individualizzato con la famiglia, la scuola, al fine di garantire l’ottimizzazione delle ore concesse a ciascuno in base alle attitudini, alle fragilità, alle attività nel calendario dell’oratorio stesso».

«Anche per quest’anno è stata garantita l’assistenza ai minori con disabilità presso gli oratori dei vari rioni di Gallarate» spiega Paolo Bonicalzi, assessore ai servizi sociali del Comune.

Duemila e più ore di assistenza, con educatori professionali, per consentire ai bambini con disabilità di partecipare all’oratorio ferialenelle parrocchie di Gallarate (foto d’archivio).

  Disabile reclama posto auto riservato, pestato a sangue

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *