Ascolta articolo
Tempo di lettura < 1 Minuti

Preso a pugni, schiaffi e calci e lasciato a terra sanguinante a Paternò, nel Catanese, da due persone che avevano parcheggiato la loro auto in un posto riservato ai disabili e con i quali aveva reclamato il suo diritto ad occupare quel posto. Vittima, un sordomuto di 44 anni. Secondo quando riporta l’agenzia adnkronos  , Il fatto è avvenuto il primo dicembre scorso in via Isole Eolie, ma l’episodio è stato reso noto oggi dai carabinieri che hanno denunciato gli aggressori e diffuso questo video. I due hanno fatto attendere la vittima per circa 15 minuti prima di liberare il posto e dopo che il disabile ha parcheggiato l’auto, lo hanno minacciato, gli hanno impedito di scendere dalla vettura sbattendogli più volte contro la portiera e poi lo hanno preso a pugni, schiaffi e calci fino a lasciarlo a terra sanguinante. I due aggressori, di 45 e 34 anni, sono stati identificati dai carabinieri, che li hanno denunciati per lesioni personali aggravate.

  Con la ferrari occupa il posto dei disabili. Poi insulta il consigliere che lo filma
Un pensiero su “Disabile reclama posto auto riservato, pestato a sangue”
  1. a prescindere dal fatto di violenza spregevole mi domando : come mai un sordomuto é in possesso del contrassegno di parcheggio disabili? A quanto mi risulta un sordomuto, se non ha limiti di deambulazione o limiti psico intellettivi (in questo caso non credo che abbia la patente) non rientra nella categoria degli aventi diritto di un contrassegno per il parcheggio disabili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *