Ascolta articolo
Tempo di lettura < 1 Minuti

La Ue stoppa i voli russi e Mosca chiude lo spazio aereo a 36 Paesi, Italia inclusa. I negoziati si sono svolti a Gomel, una località sulla riva del fiume Prypyat, al confine tra l’Ucraina e la Bielorussia.


Le aspettative non sono elevatissime, con il governo di Kiev diffidente verso lo scenario di una risoluzione diplomatica in tempi rapidi. Di fatto la telefonata di Putin a Macron ha messo in evidenza i paletti fissati dal leader russo prima di qualsiasi accordo, mentre da Mosca sostengono che la Ue stia adottando «una posizione non amichevole e misure ostili contro la Russia».

E il presidente della Federazione russa, Vladimir Putin, sarebbe al lavoro sulla risposta economica alle pesanti sanzioni imposte alla Russia dall’Occidente dopo l’invasione dell’Ucraina. «Il presidente è al Cremlino, si occupa dell’economia», ha detto il suo portavoce Dmitri Peskov. « Pongono dei problemi ma la Russia ha tutte le capacità necessarie per compensarne i danni», ha aggiunto.

  Legge 104, permessi 2020: a chi spettano e a chi no

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *